Associazione Calcio a Cinque Rimini
Fondata nel 1986
30 anni di Futsal

I BIANCOROSSI VANNO A MODENA PER IL POSTICIPO DELLA 17a GIORNATA

I BIANCOROSSI VANNO A MODENA PER IL POSTICIPO DELLA 17a GIORNATA

04/02/2019
Domani sera si chiude la 17a giornata di Serie C1 di futsal con il match tra Modena Calcio a 5 e Calcio a Cinque Rimini. Per i biancorossi sarà un match durissimo e pensare che questo incontro possa essere il punto di svolta della stagione sarebbe al limite dell’assurdo. Ma gli uomini di Gasperoni dovranno provare comunque sia a giocare la propria partita, dando continuità ai segnali positivi che ci sono stati nella sconfitta di sabato scorso al Flaminio contro gli Eagles. Una sconfitta arrivata meritatamente, ma che comunque ha mostrato diversi spunti interessanti che regalano speranze all’ambiente biancorosso. Tuttavia, i punti in questo momento servono come l’ossigeno e anche un pareggio contro un avversario del calibro dei modenesi potrebbe rivelarsi un risultato degno di nota.
Gli emiliani sono attualmente quinti e in lotta, assieme al Sassuolo e all’Osteria Grande, per un posto nella zona playout. Al momento sono tutte e tre appaiate a 29 punti ed è proprio per questo che il Rimini.com si dovrà aspettare un avversario con il coltello fra i denti domani sera. Se il Modena dovesse vincere, potrebbe staccare di 3 punti le inseguitrici. La formazione allenata da Minopoli non è molto prolifica, tuttavia conta su una delle difese meno battute del campionato e questa non è una buona notizia per i biancorossi, vista la difficoltà ad andare in gol di tutta la squadra.
Il Rimini.com sta vivendo un periodo di forma mentale e fisica critico. I risultati mancano e le prestazioni pure. Però, come sopra citato, la partita contro gli Eagles Sassuolo ha evidenziato degli spiragli di bel gioco nei ragazzi riminesi. Un segnale che va assolutamente accolto e allevato, per ritrovare la fiducia persa attraverso il gioco, lavorando anche sulla testa. È anche vero, inoltre, che – purtroppo per il Rimini – non c’è mai stato tutto l’organico a disposizione durante la stagione. Sabir e Canducci, due protagonisti assoluti nella risalita della scorsa annata, spesso sono mancati. Non è un volersi nascondere dietro a dei possibili alibi, ma un dato di fatto che va tenuto presente. Il lavoro con i giovani che la società si impone, sta andando avanti e sicuramente porterà risultati in futuro. Ma quando si lavora tanto con dei ragazzi meno esperti si fa una scommessa che riguarda più il futuro che il presente. E sarà solo il tempo a dire se il Rimini questa scommessa l’ha vinta.
 
Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com